Agriturismo Italia Prodotti tipici e Ricette

Vai ai contenuti

Menu principale:

Prodotti Tipici Agriturismi Sicilia

 

Prodotti Tipici Agriturismi Sicilia

 

La cassata siciliana



La cassata siciliana è una torta della tradizione siciliana e si base su ricotta zuccherata, pan di Spagna, pasta reale, frutta candita e glassa di zucchero. Le numerose varianti rendono la ricetta non particolarmente semplice, soprattutto dal punto di vista delle decorazioni.
Ci possono essere ingredienti aggiuntivi come pistacchio, pinoli, cioccolato, cannella, maraschino. La cassata
è legata alla dominazione degli Arabi, che avevano introdotto in Sicilia la canna da zucchero, il limone, il cedro, l'arancia amara, il mandarino, la mandorla. In Sicilia si produceva giа la ricotta e gli spagnoli introdussero il cioccolato e il pan di Spagna. Infine, durante il periodo barocco si aggiunsero i canditi.

Foto e Descrizione inviate da Vittoria da Sciacca

Badduzzi di risu siciliani



Principalmente prodotti ad Enna, i badduzzi di risu sono palline di riso fritte servite con brodo di carne. Si preparano con il classico riso, che viene lavorato in palline della grandezza di una nocciola, quindi infarinate, passate nell'uovo e nella mollica, fritte e servite in brodo di carne.

Foto e Descrizione inviate da Elisa da Caltanissetta

Pane nero di Castelvetrano



Il pane nero di Castelvetrano è un pane di antica tradizione siciliana, prodotto tipico della provincia di Trapani.
Si ottiene mescolando due semole: grano biondo siciliano e grano duro locale, entrambe semole integrali e macinate in mulini a pietra naturale.

La farina viene, quindi, impastata con acqua, sale di Trapani e lievito naturale, per poi cuocere il pane a 300 °C in forni di pietra alimentati con le fronde di ulivo.
Raggiunta la temperatura, si toglie la brace e si ripulisce il forno con una scopa di palma. Quindi, si inforna e lo si fa cuocere a fuoco lento.

Il prodotto è a forma di pagnotta
e può essere conservato a lungo. Le pagnotte si chiamano vastedda o cuddura, del peso di circa 1 kg e con un diametro di 20–30 cm.
La crosta è coperta di semi di sesamo
, è dura e di colore scuro, mentre l'interno è di colore giallo e la mollica è morbida e dolce.


Foto e Descrizione inviate da Bice da Trapani

Melone siciliano



I meloni sono uno dei prodotti tipici più importanti e antichi dell’agricoltura siciliana.
Si seminano tra marzo e aprile e si raccolgono a giugno, per essere poi consumati fino a dicembre.

Secondo la tradizione, dopo la raccolta si sistemavano sulle terrazze delle case o si appendevano ai balconi. Tra le varietà più famose c'è il
purceddu d’Alcamo, che si presenta con la buccia verde e rugosa e la forma ovale.
La polpa bianca è succosa e, oltre ad essere frutto da tavola, viene utilizzato anche come ingrediente del gelato e delle tradizionali granite siciliane. I meloni coltivati nelle campagne di Alcamo vengono acquistati da grandi grossisti campani che li rivendono sui mercati di Napoli.
Il ricavo per i coltivatori siciliani è minimo e questa coltivazione sta diventando sempre meno redditizia. Alcuni agricoltori si sono riuniti in un Presidio per tentare una commercializzazione autonoma. La coltivazione è migliorata avvolgendo i meloni in retine e appendendoli in strutture in legno per separarli più facilmente secondo le calibrature.

Foto e Descrizione inviate da Sara da Trapani

 
Torna ai contenuti | Torna al menu